giovedì 19 ottobre 2017

21 atteggiamenti mentali da ricchi adottabili fin da subito

21 atteggiamenti mentali da ricchi adottabili fin da subito 06 ottobre 2015 97917 Gestire il proprio denaro ha a che fare con la psicologia e la nostra mentalità più di quel che si possa pensare. Questo è ciò che Napoleon Hill predicava nel suo libro di successo del 1937 “Pensa e arricchisci te stesso”, risultato dal suo intenso studio di più di 500 milionari che si sono fatti da sé. Steve Siebold, milionario che si è fatto da sé e che ha intervistato 1200 persone tra le più ricche del pianeta negli ultimi 30 anni, è d’accordo. Per quanto possa sembrare strano, diventare ricchi spesso ha a che fare più con la mentalità che non con i soldi, scrive nel suo libro “How Rich People Think”. 

Ecco 21 atteggiamenti mentali da ricchi che si possono adottare fin da subito: I ricchi pensano che la povertà sia la causa di tutti i mali ... mentre le persone comuni pensano che il denaro sia la causa di tutti i mali. Secondo Siebold, nelle comunità a basso reddito un certo tipo di vergogna è associato al “diventare ricchi”. “Alla persona comune è stato fatto un lavaggio del cervello per far credere che i ricchi o sono fortunati o sono disonesti” scrive. “I veri ricchi invece sanno che sebbene avere soldi non garantisca la felicità, rende di sicuro la vita più facile e gradevole”. 

I ricchi pensano che l’egoismo sia una virtù ... mentre le persone comuni pensano che l’egoismo sia un vizio. “I ricchi cercano di rendersi felici. Non cercano di far finta di salvare il mondo”, ha detto Siebold a Business Insider. Il problema è che la classe media vede questo come una cosa negativa e ciò li fa restare poveri. “Se non ti occupi di te stesso, non sei in grado di aiutare nessun altro. Non puoi dare quel che non hai”. 

I ricchi hanno una mentalità pronta all’azione ... mentre le persone comuni hanno una mentalità da lotteria. “Mentre le masse aspettano di giocare i numeri giusti e pregano la dea fortuna, i grandi risolvono i problemi”, scrive Siebold. “L’eroe [atteso dalla maggior parte delle persone] può essere Dio, il governo, il loro boss o il loro partner. È il modo di pensare della persona comune che riproduce questo approccio alla vita e al vivere mentre le lancette dell’orologio continuano a correre”. 

I ricchi credono all’importanza di acquisire conoscenze specifiche ... mentre le persone comuni pensano che la strada della ricchezza sia lastricata dall’istruzione formale. “Poche persone di successo mondiale hanno un’educazione formale, ma hanno ammassato la loro ricchezza grazie all’acquisizione, e successiva vendita, di conoscenze specifiche”, scrive Siebold. “Intanto le masse sono convinte che i master universitari e i dottorati siano la via per la ricchezza, principalmente perché sono intrappolate nella linea di pensieri lineare, che impedisce loro di possedere alti livelli di coscienza ... I ricchi non sono interessati ai mezzi, ma solo ai fini”. 

I ricchi sognano il futuro ... mentre le persone comuni hanno nostalgia dei tempi andati. “Le persone che credono che i loro giorni migliori siano ormai passati diventano raramente ricche e spesso soffrono di infelicità e depressione”, scrive Siebold. “I milionari che si sono fatti da sé diventano ricchi perché vogliono scommettere su se stessi e proiettano i loro sogni, le loro mete e le loro idee nel futuro sconosciuto”. 

I ricchi pensano ai soldi in modo logico ... mentre le persone comuni guardano ai soldi con emozione. “Una persona ordinariamente intelligente, ben educata e in qualche modo di successo può improvvisamente diventare una persona con pensieri fondati sulla paura, motivati dalla penuria, la cui aspirazione più grande è raggiungere una comoda pensione”, scrive Siebold. “I ricchissimi vedono il denaro come quel che è e quel che non è, attraverso gli occhi della logica. Sanno che i soldi sono uno strumento fondamentale che offre opzioni e opportunità”. 

I ricchi seguono le loro passioni ... mentre le persone comuni guadagnano facendo cose che non amano. “Le persone comuni credono che i ricchi lavorino tutto il tempo”, dice Siebold. “Ma una delle strategie più intelligenti dei ricchissimi a livello mondiale è fare ciò che amano e trovare il modo di farsi pagare per farlo”. D’altro canto, i membri della classe media accettano dei lavori che non amano “perché hanno bisogno di soldi e sono stati educati a scuola e condizionati dalla società a vivere in un mondo dal pensiero lineare che equipara il guadagnare soldi allo sforzo fisico o mentale”. 

I ricchi non vedono l’ora di imbarcarsi in una sfida ... mentre le persone comuni si fanno poche illusioni in modo da non rimanere mai deluse. “Gli psicologi e altri esperti di salute mentale spesso consigliano alle persone di fissarsi delle aspettative basse per la loro vita in modo da non restare delusi”, scrive Siebold. Ma continua: “senza avere aspettative enormi nessuno diventerà mai così ricco da poter vivere i propri sogni”. 

I ricchi usano il denaro di altre persone ... mentre le persone comuni credono che sia necessario avere soldi per generare altri soldi. Siebold dice che i ricchi non hanno paura di finanziare la loro fortuna con i portafogli degli altri. “I ricchi sanno che non essere abbastanza solventi da potersi permettere qualcosa non è un fatto rilevante. La vera domanda è: “Vale la pena comprare, rincorrere o investire in questo?”. 

I ricchi sanno che i mercati sono guidati dalle emozioni e dall’avidità ... mentre le persone comuni credono che siano condotti dalla logica e dalla strategia. “I ricchi sanno che le emozioni principali che guidano i mercati finanziari sono la paura e la cupidigia e tengono conto di questo nei loro commerci e nelle tendenze che osservano”, scrive Siebold. “Questa conoscenza della natura umana e il suo impatto sull’intermediazione finanziaria, dà loro un vantaggio strategico nel creare una ricchezza maggiore attraverso leve finanziarie”. 

I ricchi insegnano ai loro figli come diventare ricchi ... mentre le persone comuni insegnano ai loro figli come sopravvivere. I genitori ricchi insegnano ai loro figli ancora in tenera età a distinguere nel mondo “chi ha” e “chi non ha”, dice Siebold. Anche se molte persone dicono che Siebold sostenga l’idea di elitismo, lui non è d’accordo. “[Le persone] dicono che i genitori insegnano ai loro figli a guardare le masse dall’alto in basso perché sono povere. Questo non è vero”, scrive. “Ciò che insegnano ai loro figli è guardare il mondo attraverso gli occhi della realtà obiettiva, come la società è veramente.” 

I ricchi trovano la serenità nella ricchezza ... mentre le persone comuni si lasciano stressare dal denaro. La ragione per cui le persone ricche guadagnano ancor più ricchezza è che non hanno paura di ammettere che il denaro possa risolvere la maggior parte dei problemi, dice Siebold. “[La classe media] vede il denaro come un male necessario e senza fine che bisogna sopportare perché fa parte della vita. Ma i ricchissimi a livello mondiale vedono il denaro come un gran liberatore e avendone abbastanza possono comprare la serenità finanziaria”.

I ricchi preferiscono educarsi piuttosto che divertirsi ... mentre le persone comuni preferiscono divertirsi piuttosto che educarsi. Anche se i ricchi non credono nel perseguire la ricchezza attraverso l’istruzione formale, apprezzano comunque l’importanza di imparare anche dopo aver finito l’università, spiega Siebold. “Entra nella casa di una persona ricca e una delle prime cose che vedi è un gran scaffale di libri, usati per educare se stessi su come acquisire ancor più successo”, scrive. “La classe media legge romanzi, giornali scandalistici e riviste di intrattenimento”. 

I ricchi vogliono circondarsi solo di chi la pensa come loro ... mentre le persone comuni pensano che i ricchi siano degli snob. Il modo negativo di pensare ai soldi che avvelena la classe media fa sì che i ricchi vogliano passare il tempo solo con altri ricchi, dice Siebold. “[I ricchi] non possono permettersi di vedere tutto nero”, scrive. “Questo viene spesso interpretato dalle masse come snobismo. Etichettare i ricchissimi del pianeta come degli snob è un modo per far sentire meglio le classi medie a proposito della loro scelta di seguire il cammino verso la mediocrità”. 

I ricchi si concentrano sui guadagni ... mentre le persone comuni si concentrano sui risparmi. Siebold teorizza che i ricchi si concentrano su ciò che otterranno correndo dei rischi, piuttosto che proteggere quel che hanno. “Le masse sono così concentrate sulla raccolta di buoni sconto e sul vivere in modo frugale da lasciarsi sfuggire le grandi opportunità”, scrive. “Perfino nel bel mezzo di una crisi di flusso di cassa, i ricchi rifiutano di dare troppa importanza agli spiccioli, come fanno le masse. Sono abilissimi invece nell’indirizzare la loro energia mentale esattamente dove dovrebbe essere: sulle grandi somme di denaro”. 

I ricchi sanno quando correre rischi ... mentre le persone comuni agiscono cautamente con il denaro. “Far leva è il motto dei ricchi”, scrive Siebold. “Ogni investitore perde denaro di tanto in tanto, ma i ricchi sanno che potranno sempre guadagnare di più, indipendentemente da quel che succede”. 

I ricchi trovano conforto nell’incertezza ... mentre le persone comuni vogliono essere rassicurate. “Il comfort fisico, psicologico ed emotivo è lo scopo principale della classe media”, scrive Siebold. “I pensatori di classe mondiale imparano presto che diventare un milionario non è cosa facile e che la necessità di comfort può avere un effetto devastante. Imparano a sentirsi sicuri mentre operano in un perenne stato di incertezza”. 

I ricchi si aspettano di produrre denaro ... mentre le persone comuni si aspettano di avere delle difficoltà. “Non ascoltare gli scettici che ti dicono che la vita deve essere difficile e che devi essere grato di quel che hai”, scrive Siebold su Business Insider. Devi pensare alla grande. Allora perché no un milione di euro? I ricchi sono ossessionati dal successo ... mentre le persone comuni credono che ‘ossessione’ sia una parolaccia. “La verità è che i ricchi hanno un’ossessione sana nel cercar di ottenere ciò che vogliono, inclusi i soldi”, scrive Siebold. “I ricchi vedono gli affari e la vita come un gioco, ed è un gioco che vogliono vincere”. Pensa a quel che vuoi ottenere e visualizza il modo preciso di come lo otterrai, consiglia Siebold. Servirà un certo livello di disciplina per “vincere”. 

I ricchi considerano il denaro come un amico ... mentre le persone comuni lo vedono come un nemico. “Molte persone hanno una relazione con il denaro anormale, antagonistica. In fin dei conti ci viene insegnato che il denaro è insufficiente, difficile da guadagnare e ancor di più da conservare”, scrive Siebold. “Se vuoi iniziare ad attirare il denaro, smetti di vederlo come il tuo nemico e consideralo come uno dei tuoi più grandi alleati. É un amico che ha il potere di eliminare le notti insonni piene di preoccupazioni e male fisico e può perfino salvarti la vita. I ricchi vedono il denaro come un amico speciale che può aiutarli come nessun altro amico può fare e questi sentimenti positivi permettono di costruire una relazione più forte di giorno in giorno”. I ricchi sanno che si può avere tutto ... mentre le persone comuni credono di dover scegliere tra una bella famiglia e la ricchezza. L’idea che la ricchezza si ottenga solo alle spese del tempo passato in famiglia non è nient’altro che un “pretesto”, dice Siebold. “Le masse hanno subito un lavaggio del cervello e credono all’equazione o l’uno o l’altro”, scrive. “I ricchi sanno che si può avere tutto ciò che si vuole se si affrontano le sfide con una mentalità radicata nell’amore e nell’abbondanza”.

Leggi di più su https://it.insider.pro/lifestyle/2015-10-06/21-atteggiamenti-mentali-da-ricchi-adottabili-fin-da-subito/

domenica 15 ottobre 2017

ELECT CAPITAL ISCRIZIONE PASSO PASSO

Clikka sul referal LINK https://elect.capital/invite/866325 in questo modo avrai me come SPONSOR ( IvanoV Ivano Vagnotti) e potrai utilizzare tutte le info di questo Blog per creare la tua rete di affiliati










clicca su COMINCIA A GUADAGNARE



 REGISTRATI e compila i campi , poi clicca su REGISTRATI



ti arrivera' codice SMS di conferma, inseriscilo nell'apposito spazio e clicca CONFERMA




ora crea tua PASSWORD e clicca in fondo il tasto blu, ora sei registrato e puoi fare il login ed entrare nella piattaforma Elect Capital



Fai il login ed entra nella piattaforma Elect Capital






a questo punto sei CLIENTE , per passare da CLIENTE AD AGENTE ed avere
cosi' il proprio  referal link, clicca su CAREER e poi in fondo il tasto BLU
BECOME AN AGENT



compila e completa gli spazi con anche il prefisso telefonico internazionale +39 per l'Italia



clicca BECOME AN AGENT ora la tua registrazione é COMPLETA

rimborso del deposito
piano GOLD 20% al mese
azienda reale con 1700 dipendenti
certificato legalita
guadagni accreditati giornalmente
ritiri quando vuoi

per info e assistenza contattami
contatto facebook Ivano Antar Vagnotti
email ernestivo@gmail.com


sabato 14 ottobre 2017

CRYPTO - BELIVIER

Un trentanovenne olandese, Didi Taihuttu, ha venduto tutto per comprare bitcoin.
Dopo la morte del padre, ha venduto la sua azienda e ha girato il mondo per nove mesi con moglie e tre figlie.
Nel corso dei suoi viaggi, ha incontrato persone che usavano la valuta digitale.
Ritiene che le monete digitali, come il bitcoin e la sua tecnologia blockchain stiano trasformando la funzione del denaro e delle banche nella società.
Taihuttu ha programmato di mantenere il suo stile di vita fino al 2020, momento in cui spera che bitcoin e blockchain saranno diventati insostituibili e la sua ricchezza sarà triplicata o quadruplicata.


Didi Taihuttu crede nei bitcoin. Davvero molto. Ha messo in vendita la casa — vendendola in parte in bitcoin — e adessovive con la famiglia in un campeggio vicino a Venlo in Olanda. Anche tutti gli altri suoi averi sono in vendita: macchina, motocicletta, bici elettrica, giocattoli delle figlie, vestiti, scarpe.


Con i ricavi Taihuttu acquista bitcoin e altre criptovalute, scommettendo sul fatto che lo renderanno ricco.

“La gente mi dice, ‘sei pazzo’”, ha raccontato Taihuttu a Business Insider. “Ma siamo una famiglia che ama l’avventura e giochiamo d’azzardo per un po’, per viverevite minimaliste. La vita è noiosa se non rischi mai”.

Taihuttu pensa che le monete digitali come il bitcoin e la sua tecnologia blockchain stiano trasformando la funzione del denaro e delle banche nella società.

Con blockchain, non c’è bisogno di terze parti per approvare un pagamento — funzione al momento ricoperta dalle banche — e una rete di computer registra ogni transazione.

Leggi anche: I trader si scatenano sul Bitcoin, ma la vera fortuna è nella Blockchain

“Internet è stata una rivoluzione per l’informazione. Ritengo che blockchain e la criptovaluta stiano rivoluzionando il sistema monetario”, dice Taihuttu. “Tra cinque anni, ognuno dirà: ‘Ce ne saremmo dovuti accorgere’. Io reagisco a questo cambiamento adesso”.


Nove mesi in giro per il mondo

Nell’estate del 2017 Taihuttu e sua moglie hanno preso la decisione radicale di vendere tutto. La coppia era appena tornata da un viaggio di nove mesi insieme alle tre figlie attraverso Asia e Australia. Sono stati ad Angkor Wat Cambogia, hanno nuotato con i delfini vicino a Brisbane e si sono rilassati sulle spiagge della Thailandia.

All’inizio dell’anno scorso, il padre di Taihuttu, John, è morto di cancro a 61 anni. Già da un anno era chiaro che l’ex calciatore professionista era incurabile.

“È stato un periodo difficile”, dice Taihuttu, che gestiva da 11 anni una società che teneva corsi d’informatica a Venlo. “Ne avevo abbastanza. Ho venduto l’azienda e con tutta la famiglia abbiamo deciso di viaggiare”.


I crypto-believer

Durante il viaggio Taihuttu continuava a imbattersi in persone che usavano monete digitali. A Bali ha incontrato un operatore di borsa sudafricano che si era dimesso dopo 17 anni e si era buttato nel crypto trading. Su una spiaggia vicino Noosa, nel Queensland, ha parlato con qualcuno proveniente dal Dubai che trattava bitcoin.

Taihuttu è rimasto in contatto con tutti via Skype. Insieme analizzano quotidianamente il mercato e trattano criptovaluta sulla base dell’andamento dei prezzi.

“Sono persone che hanno una grande esperienza nel trading”, dice Taihuttu. “Cosa in cui devo ancora migliorare”.

Taihuttu stesso è “nelle monete”, come dice lui, dal 2010, quando la valuta valeva meno di un euro.

“Sono un imprenditore, per cui la prima volta che ho sentito parlare di bitcoin, mi sono detto: Facciamolo”.


Minare bitcoin con dozzine di computer

Insieme a degli amici, Taihuttu ha creato un impresa fisica per coniare (in gergo si dice ‘minare’) bitcoin dopo aver comprato dozzine di computer e schede video. Quando il valore salì a molte centinaia di euro nel 2013, decise di vendere le monete. Tutte.

“Se avessi saputo che quattro anni dopo il loro valore sarebbe decuplicato, ovviamente non avrei venduto tutto”, dice adesso Taihuttu. “Ma all’epoca ho pensato: devo ottenere un profitto”.

Non passò molto tempo che il valore del bitcoin precipitò e non fu più neanche valutabile. Improvvisamente, il costo dell’elettricità e dell’affitto di Taihuttu erano troppo alti.

Allora Taihuttu fece un tentativo con Dogecoin, una piccola valuta emergente.

“Ne ho posseduta una quantità impressionante, ma quella moneta non valeva niente”, dice. “Il mio portafoglio all’epoca valeva forse 20 euro”.

Alla fine, chiuse la cripto zecca per due anni.


Dogecoin diventa il salvatore

Nel corso del suo giro intorno al mondo, Taihuttu ricevette un messaggio dall’amico che per primo gli aveva parlato di bitcoin.

“Controlla le tue monete! Controlla le tue monete!”.

Il valore di Dogecoin era aumentato dalle dieci alle venti volte.

Nell’estate del 2017, il valore di bitcoin è salito a 3.000 dollari e altre cripto valute l’hanno seguito nella scalata. Sul lavoro, a casa, al supermarket: improvvisamente parlavano tutti della cripto-mania.

“Dogecoin mi ha fatto di nuovo pensare che qualcosa si stava muovendo nel mondo”, dice Taihuttu.

Il fatto di incontrare continuamente così tanti trader in bitcoin durante il viaggio con la sua famiglia era un segno. “Non era una coincidenza, ne sono convinto. Allora sono tornato ad occuparmene”.


Casa in vendita

Tornato a casa, Taihuttu andò all’agenzia immobiliare dicendo che voleva vendere casa per 85 bitcoin. La sua proprietà di Venlo è restata in vendita per otto mesi senza esito.

La decisione aveva però attirato l’attenzione di molti mediae la proprietà fu venduta con riserva a un operatore in cripto valuta.

“Visitò la casa con la moglie ed entrambi la trovarono stupenda”, dice Taihuttu.

“La richiesta di 300.000 euro è stata accettata”, dice Taihuttu.

È ancora da negoziare con il compratore quale parte della stessa sarà pagata in bitcoin.

“È probabile che una parte sarà pagata in bitcoin, così non avrò problemi a ripagare il mutuo”, dice.


Il sistema non è preparato

In fin dei conti, l’ostacolo maggiore a una vendita immobiliare completamente in bitcoin è rappresentato dalle banche, praticamente dei mediatori immobiliari. Senza il loro intervento, una casa non può cambiare proprietario.

Normalmente il compratore versa il prezzo dell’acquisto in un conto fiduciario aperto dal mediatore, che inoltra quindi l’atto di vendita. Se il trasferimento di proprietà è stato registrato al registro catastale, allora il mediatore trasferirà la somma al venditore.

Queste transazioni devono essere ancora effettuate in euro, dato che il mediatore non possiede un portafoglio digitale per conservare criptovalute. Inoltre c’è un altro problema: cosa succede se il bitcoin perde valore nei pochi giorni in cui la somma della vendita è depositata sul conto fiduciario del mediatore?

“Il sistema nel suo insieme non è attrezzato per il bitcoin. Volevo contribuire ad avviare il cambiamento”, dice Taihuttu. “Sfortunatamente non è diventato quello che mi aspettavo. In Olanda non siamo ancora arrivati a fidarci completamente del blockchain, quindi deve intervenire il notaio”.


Stile di vita minimalista

La famiglia Taihuttu ci ha messo un po’ ad abituarsi al nuovo stile di vita. La loro lussuosa casa di 200 metri quadrati con quattro camere da letto è stata sostituita da uno chalet di un campeggio. Le tre figlie, abituate ognuna alla propria stanza, adesso ne condividono una insieme.

Anche le altre proprietà della famiglia sono in vendita, in modo da comprare più bitcoin possibili.

La famiglia continuerà così fino al 2020, momento in cui Taihuttu spera che i bitcoin e blockchain diventeranno insostituibili e la sua ricchezza varrà tre o quattro volte tanto.

Nel frattempo, la famiglia vive sempre con meno cose.

“In pratica, ciò ha rappresentato il fattore definitivo che ha convinto mia moglie”, dice Taihuttu. “L’educazione è la cosa migliore per i figli. Non è un bene educarli a essere troppo materialisti. E onestamente, era proprio quello che stavamo facendo”.

E se le cose vanno male? “Allora staremo per un po’ senza soldi. Ma non penso che sia la cosa peggiore che possa capitare nella vita”.

Fonte

JACK MA, FONDATORE DI ALIBABA:

"Le peggiori persone alle quali vendere o con le quali avere a che fare sono le persone POVERE (POVERE DI ELASTICITÀ MENTALE)
Dai loro qualcosa GRATUITAMENTE: penseranno che sia una trappola. Dì loro che è un PICCOLO INVESTIMENTO: ti diranno che non ne vale la pena. Dì loro di investire tanto: ti diranno che NON HANNO DENARO.
Digli di PROVARE COSE NUOVE: ribatteranno che non sono sicure o testate. Digli che è un modo comune di fare BUSINESS: ti risponderanno che è DIFFICILE. Digli che è un nuovo modo di fare le cose: ti diranno che è una TRUFFA, uno Schema Ponzi o una frode.
Digli di aprirsi un negozio: ti diranno che li IMPEGNA troppo e non li lascia ABBASTANZA LIBERI.
Digli di dedicarsi a un nuovo business: ti diranno che non hanno le COMPETENZE.
I POVERI e i FALLITI hanno certamente alcune cose in comune: amano cercare le cose su Google, ascoltare amici e conoscenti che sono falliti e senza speranza come loro.
Chiedigli cosa sanno REALMENTE fare di valore: non sapranno risponderti.
Le persone povere lo sono e falliscono nella vita per un comportamento che hanno in comune: passano tutta la loro vita ad ASPETTARE."

giovedì 12 ottobre 2017

USI - TECH BTC PACKAGE

PUOI ACQUISTARE UN BTC PACKAGE (MINING BITCOIN) , DAL VALORE DI € 50 CHE RICEVERAI, NEL LASSO DI TEMPO DI CIRCA 140 GIORNI LAVORATIVI (130-160 GIORNI) CON UN RITORNO GIORNALIERO FRA 0,70% E 1,30% IN MEDIA L’ 1%, CHE EQUIVALE AL 140% DEL COSTO DEL PACCHETTO.


CON L’ACQUISTO DI 20 PACCHETTI BTC (DAL VALORE DI 1.000 €), DOPO 140 GIORNI LAVORATIVI (130-160 GIORNI), IL VALORE DEL TUO ACQUISTO RITORNERA’ CON UN ULTERIORE GUADAGNO, PER CIRCA 1.400 €* COMPLESSIVI. *SENZA TENER CONTO DELL’INCREMENTO DEI BITCOIN!!!

ALTRI DETTAGLI: PAGAMENTO GIORNALIERO DEI RISULTATI OTTENUTI (GIORNI FERIALI) POSSIBILITA’ DI OTTENERE OGNI GIORNO SUL PROPRIO PORTAFOGLIO VIRTUALE I GUADAGNI E LE COMMISSIONI COMMISSIONI E GUADAGNI POSSONO ESSERE IMPIEGATI PER L’ACQUISTO DI NUOVI PACCHETTI BTC IL RISULTATO E’ UN RENDIMENTO COMPOSTO AD ALTO PROFITTO.

UN ESEMPIO CON L’ATTUALE TREND DEL BITCOIN: CON L’ACQUISTO DI 20 PACCHETTI BTC (DAL VALORE DI 1.000 €), DOPO 262 GIORNI LAVORATIVI (UN ANNO), APPLICANDO IL RIORDINO AUTOMATICO DEI PACCHETTI, POTRO’ AVERE UN VALORE DI CIRCA 6.500 €. TENENDO CONTO DELL’INCREMENTO DEL VALORE DEI BITCOIN NELL’ULTIMO ANNO (2016-17) +300%* IL VALORE POTREBBE RAGGIUNGERE CIRCA I 26.000 €.
IL PACCHETTO BTC È UN CONTRATTO DI MINING, NON È UN PRODOTTO FINANZIARIO

UN ESEMPIO CON L’ATTUALE TREND DEL BITCOIN: CON L’ACQUISTO DI 100 PACCHETTI BTC (DAL VALORE DI 5.000 €), DOPO 262 GIORNI LAVORATIVI (UN ANNO), APPLICANDO IL RIORDINO AUTOMATICO DEI PACCHETTI, POTRO’ AVERE UN VALORE DI CIRCA 31.000 €. TENENDO CONTO DELL’INCREMENTO DEL VALORE DEI BITCOIN NELL’ULTIMO ANNO (2016-17) +300%* IL VALORE POTREBBE RAGGIUNGERE CIRCA I 124.000 €

DAL PRIMO GIORNO –10% COMMISSIONE DAI TUOI SPONSORIZZATI DIRETTI E 3% DAL TUO 2° LIVELLO SENZA NESSUNA QUALIFICA.

REGISTRATI ADESSO

https://26b271d8.usi-tech.info/

sponsor IVANOV per info e assistenza contattami direttamente
ernestivo@gmail.com
tel 328 8056065

Le persone più ricche del mondo costruiscono reti

Le persone più ricche del mondo costruiscono reti. Tutti gli altri sono addestrati a cercare lavoro" (Robert T. Kiyosaki)

Come Robert Kiyosaki ci insegna, non hai bisogno di un buon lavoro, hai bisogno di un buon sistema. Questa è la tua opportunità per rompere il circolo del lavorare per soldi e cominciare a fare in modo che i soldi lavorino per te.

USI-Tech è il business più efficace per crearti delle Rendite automatiche e se vorrai dedicare poche ore a settimana potrai creare anche una tua rete, applicando i principi di Robert T. Kiyosaki da casa, con il tuo pc, in maniera semplice sfruttando le eccezionali risorse della rete.

Crea adesso il tuo sistema di rendita automatica.

REGISTRATI ADESSO
https://26b271d8.usi-tech.info/

dopo la registrazione e sarai partner attivo avrai accesso a un infinita' di informazioni video tutorial ect

GUIDE

Guide di supporto all'attività USI-Tech (software, shopping)

PRESENTAZIONI

File pdf con le presentazioni dell'attività e dei pacchetti.

PIANO COMPENSI

File, presentazioni pdf, webinar e spiegazioni del piano compensi

IMMAGINI

Banner, immagini e post da condividere.

TUTORIAL

Video Tutorial di supporto: back office, ordini, registrazione, ecc

WEBINAR

Registrazione di webinar in varie lingue

VIDEO CLIP

Video promozionali da condividere sui social.

STRATEGIE

Calcolatori, strategie, e piani di sviluppo per software e pacchetti.

PROMOZIONI

Contest e promozioni aziendali (voaggi, incentivi, car bonus, ecc.).

per INFO e assistenza
contattami direttamente

Ivano Antar Vagnotti FB
ernestivo@gmail.com

lunedì 9 ottobre 2017

USI - TECH

DESCRIZIONE

USI-TECH è una società Americana che opera nel settore del Forex grazie all'esperienza dei suoi Traders.

USI-TECH è anche specializzata nello progettazione di Software per il trading automatico nel mercato del Forex e ad oggi anche in quello delle Crypto Valute.

Negli anni USI-TECH ha sviluppato oltre 100 versioni del software con diversi disegni.
Questi sono testati nella pratica e sono utilizzati con successo in commercio.

Alcuni di questi Software sono stati sviluppati in collaborazione diretta con i Brokers di fiducia , secondo le loro richieste specifiche.



FONDATORI
Horst Jicha Fondatore
Mike Kiefer Master Distribuzione
Ralf Gold  Co - Fondatore
John Smith Promotore Pubblicitario

METODI DI GUADAGNO

Ad Packs - Ogni Ad Pack ha un valore di 50 Euro.

l'azienda offre il 140% di ritorno finale in 140 giorni lavorativi pagandovi fino al 1% giornaliero.

" I Traders operano dal Lunedí al Venerdí , di conseguenza , i profitti giornalieri verranno accreditati in quella fascia di giorni "

​1) Non occorre cliccare siti.

2) Potete settare "l'opzione" che riacquista gli Ad Packs per voi in modo AUTOMATICO , e disattivarla in qualsiasi momento in caso si voglia prelevare.

3) Numero di Ad Packs da poter avere :

" NESSUN LIMITE


GADAGNO AFFILIAZIONI

Quando avrai acquistato gli Ad Packs , avrai a disposizione 2 livelli di guadagno ( 10% - 3% )

sulle commissioni degli Ad Packs che le tue referenze acquisteranno.



per aiuto e assistenza contattami direttamente

contatto facebook Ivano Antar Vagnotti
email ernestivo@gmail.com
contatto tel 328 8056065